Domenica Set 24

Segnalati da noi

Chi e' online

 51 visitatori online

Login Form

Visite al sito

Hits visite contenuto : 2541477

Login

sondaggio

Quale pensi sia la funzione principale di un'istituzione culturale (biblioteche, musei, archivi etc.)?







Risultati

La stagione di prosa continua con Amleto

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 22 Febbraio 2012 22:07) Scritto da Maria Falco, Alina Quarto Mercoledì 22 Febbraio 2012 15:32
Votazione Utente: / 1
ScarsoOttimo 

La stagione di prosa continua con Amleto

 

Domenica 04 marzo 2012 h 21.00, Teatro Kismet Opera propone l’Amleto del Teatro del Carretto. La natura conflittuale dell’uomo, che in questa rappresentazione è perfettamente sintetizzata,sarà il centro di questa riduzione dal celebre testo di Shakespeare. La regista Maria Grazia Cipriani guida i suoi attori non in un libero adattamento, ma in una sintesi rigorosa dell’opera: “Proveremo a leggere il testo nella prospettiva del protagonista, con le altre figure, fantasmatiche o reali, filtrate dalla sua sensibilità o dalla sua immaginazione: proiettando il dramma come in un sogno... in una riscrittura che attraverso spostamenti, cesure e montaggi caratterizzi una struttura che pur dal taglio quasi cinematografico, metta in evidenza o infranga ogni convenzione teatrale, sempre sovrapponendo moto tragico a moto comico e che lasci l'interpretazione psicanalitica come quella politica visibili in trasparenza, per mettere in luce il dramma dell'uomo oppresso da pensieri sul senso dell'esistenza: solo con i fantasmi, il dubbio, l'essere o non essere..."

 

"Concerto per il Giappone" a Taranto

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 22 Febbraio 2012 15:22) Scritto da Federica Prudentino Mercoledì 22 Febbraio 2012 15:20
Votazione Utente: / 1
ScarsoOttimo 
“Concerto per il Giappone per dimostrare solidarietà al paese del Sol Levante a solo un anno dalla tragedia

 22 febbraio-ore 19,00  presso l’Istituto Maria Immacolata a Taranto

Per non dimenticare il terribile terremoto e il disastro nucleare avvenuti circa un anno fa in Giappone, a Taranto si organizza un evento per raccogliere fondi per aiutare economicamente la nazione martoriata a favore dei programmi di assistenza della Croce Rossa.Il concerto, organizzato da Claudio Taranto, è un evento di musica classica al quale parteciperà come testimonial della serata la pianista giapponese Julia Ito, semifinalista al Concorso Pianistico Internazione di Taranto dell’anno scorso. 

Il programma prevede :

musiche di Debussy ( Image I, L’Isle joyuese)

musiche di Mozart ( Quartetto in Sol Minore per pianoforte e archi K478)

arie d’opera di :

Puccini da “Madame Butterfly”

Verdi da “Il corsaro”

Bellini da “Capuleti e Montecchi”

Prenderanno parte alla serata:

Paolo Cuccaro, pianoforte

 Silvia Grasso, violino

 Michela Carnevale, viola

Giuseppe Grassi, violoncello

Nadia Divittorio, soprano 

 Antonio Ciraolo, pianoforte

L’evento sarà presentato dalla giornalista televisiva Maria Liuzzi  e si avvale della partecipazione del critico d’arte Elisa Silvatici e della pittrice Lina Mannara che presenterà la sua nuova opera ispirata alle musiche di Madame Butterfly di Puccini.

 

"La Trilogia degli Occhiali" al teatro Kismet OperA

Ultimo aggiornamento (Giovedì 23 Febbraio 2012 11:56) Scritto da Simona Capogna, Sonia Motolese Mercoledì 22 Febbraio 2012 14:46

Sabato 25 e Domenica 26 febbraio, alle ore 21.00

Presso Teatro Kismet OperA a Bari

Compagnia Sud Costa Occidentale
La trilogia degli occhiali

In collaborazione con l'associazione "Un desiderio in comune" e con Università degli Studi di Bari.

 

 

Testo e regia Emma Dante con Carmine Maringola, Claudia Benassi, Stèphanie Taillandier, Onofrio Zummo, Manuela Lo Sicco, Sabino Civilleri.

 

Emma Dante, nella trilogia (Acquasanta, Il castello della Zisa e Ballarini) lega i tre spettacoli mediante il tema degli occhiali, indossati dai protagonisti delle tre storie. Questo espediente affronta temi diversissimi come la povertà, la malattia  e la vecchiaia.

Il quotidiano “la Repubblica” elogia lo spettacolo in questi termini: un talento poetico unico in Italia che, in questo nuovo lavoro, alla ricchezza del mondo creativo dell’autrice, affianca una ricerca linguistica straordinaria sui dialetti dell’Italia del sud”.

 

Pagina 2 di 9